Diritto Civile

Il lavoratore pubblico può chiedere l'annullamento delle dimissioni qua-lora siano state rimesse in un momento di perturbamento psicofisico” (Corte di Cassazione sez. Lavoro n. 30126/2018)

 Il lavoratore pubblico può chiedere l'annullamento delle dimissioni qua-lora ..[..]

  • Data: 12 Dicembre

“Il lavoratore pubblico può chiedere l'annullamento delle dimissioni qua-lora siano state rimesse in un momento di perturbamento psicofisico” (Corte di Cassazione sez. Lavoro n. 30126/2018)

La vicenda riguarda un geometra che intendeva ottenere la revoca delle proprie dimissioni poiché erano rese in un momento di totale inconsapevo-lezza. Pertanto la richiesta era volta a procurarsi la declaratoria di invalidità o inefficacia delle dimissioni predette.
Sia la sentenza di primo grado e di appello rigettavano le richieste del lavo-ratore confermando la validità delle dimissioni ma il dipendente non si ar-rendeva  e decideva di ricorrere alla Corte di Cassazione.
Secondo gli Ermellini, entrando nel merito della vicenda, occorre che si ma-nifesti un turbamento psichico affinché si impedisca la formazione di una volontà cosciente e quindi bisogna tenere conto, tra l’altro, che l’incapacità naturale è uno stato psichico abnorme, anche se transitorio.
La prova dell’incapacità naturale può essere data anche con presunzioni ma qualora il lavoratore presenti una malattia psichica, per la legge scatta la c.d. presunzione iuris tantum.
E così, in conclusione, secondo la Suprema Corte  il giudice deve accertare la volontà del lavoratore di lasciare il posto di lavoro senza alcun condizio-namento: ciò presuppone che l’annullamento delle dimissioni (il lavoratore aveva chiesto la riammissione in servizio ma il proprio datore di lavoro pub-blico non aveva aderito) non postula l’integrale perdita della capacità intel-lettiva, ma appare compatibile con un turbamento psichico transitorio tale da alterare la formazione di una volontà cosciente.


Commento Avv. Carlo Cavalletti
iscritto all'albo Cassazionisti


www.studiolegalecavalletti.it
Via R. Fucini, 49
56125 Pisa
tel. 050540471
fax. 050542616

Log in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy & Informativa Privacy.

Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie.