Risarcimenti

Vertenze contro compagnie telefoniche

Lo Studio Legale svolge da anni assistenza a clienti, professionisti, ditte e consumatori in genere nelle loro vertenze contro le compagnie telefoniche.


La disattivazione della linea telefonica, del fax e/o di strumenti di connessione tra cui in primis internet può spesso tramutarsi in un vero e proprio calvario specie se poi ci troviamo ad avere risposte vaghe e generiche da parte dei call center delle compagnie.

Ed ancora spesso gli utenti si trovano di fronte alla mancata concessione del codice di migrazione nel passaggio da una compagnia all’altra o alla richiesta di somme non dovute presenti in bolletta o addebiti nella Banca non giustificati ma talvolta- di fronte al potere economico delle compagnie- si decide di lasciar perdere e frustare i propri diritti.

Lo Studio Legale opera proprio per garantire i diritti dei utenti così come previsti anche dal codice dei consumatori riportando in posizione paritetica le posizioni processuali.

Numerosissime sentenze sia di Giudici di Pace che di Tribunale di ogni territorio nazionale hanno sancito il diritto degli utenti a vedersi riconosciuta ad esempio la illegittimità della disattivazione della linea telefonica nonché il risarcimento dei danni subiti sia a titolo di danno esistenziale che patrimoniale per eventuali disagi subiti dall’attività economica.

Ed ancora: quotidiani i risarcimenti per i disservizi oltre che per la mancata indicazione dei proprio nominativi nei registri cartacei e telematici.

Come procedere?

Dapprima occorre avere una copia del contratto stipulato e molto spesso la compagnia si rifiuta la consegna.

Ed allora lo Studio Legale – dopo invio di a/r- procederà a richiedere il contratto in via giudiziaria obbligando la compagnia alla consegna.

Successivamente- studiata la fattibilità della vertenza- lo Studio Legale effettuerà un “tentativo preliminare” che deve essere svolto sempre tramite raccomandata A/R.

Successivamente, per poter tutelare i propri diritti davanti alle sedi giudiziarie, è obbligatorio esperire preliminarmente un tentativo di conciliazione avanti al Co.Re.Com, Comitato Regionale per le Comunicazioni e/o organismo di conciliazione. Tale procedura conciliativa è regolamentata dal “Regolamento sulle procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti – Allegato A alla delibera n. 173/07/CONS”, approvato 19 aprile 2007 dall’Agcom, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Infine lo Studio deciderà quale procedurà intraprendere e dinanzi a quale Giudice al fine di tutelare e garantire i diritti del cliente e la migliore azione.

Se hai bisogno di una consulenza in merito a questo argomento compila il form, ti contatteremo entro 24 ore.

captcha

INFORMATIVA Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie.